Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Proseguendo la navigazione del sito accetti il loro utilizzo. Leggi nell'informativa privacy come disattivarli. La disattivazione comporta il blocco di funzionalità del sito, come i video e i pulsanti social.

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

questi tre raccontini brevi sembrano né più né meno, degli esercizi di scrittura: la costruzione del personaggio (che poi verrà ben delineato nei romanzi successivi), le trame, i sentimenti, la scelta del discorso diretto o di quello indiretto...

è stato bello leggere com'è nato il Commissario Ricciardi, è stato bello leggerne le prime indagini (una delle quali poi sarà maggiormente sviluppata in una delle stagioni del Commissario, e a questo punto è stato un bene non aver letto questo prima di quello, così non mi sono "guastata" il finale!).

Sarebbe forse più interessante (o meglio: a me piacerebbe di più, rispetto a "soli tre racconti", che sembrano più un aperitivo, od un antipasto che una portata vera e propria) se  l'autore collezionasse una serie di racconti con altri casi risolti dal suo personaggio, un po' come ha fatto - ed entrambi gli scrittori spero mi scuseranno per il paragone - Camilleri con i diversi volumi di racconti sulle vicende di Montalbano!

Joomla templates by a4joomla