Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Proseguendo la navigazione del sito accetti il loro utilizzo. Leggi nell'informativa privacy come disattivarli. La disattivazione comporta il blocco di funzionalità del sito, come i video e i pulsanti social.

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

"Solo gli stupidi e gli innocenti non hanno un alibi" (cit. Giorgio Faletti)

e dunque, il giallo si intrica e si districa come in una matassa di scambi di scambi tra colpevoli e innocenti, che dimostrano anche che colpevolezza e innocenza, come torto e ragione, non sono mai nettamente separati.

Non è mai facile scrivere una recensione a Camilleri - Montalbano senza rischiare di ripetersi. Chi fosse l'assassino era abbastanza chiaro sin dall'inizio, com'è già capitato con altri suoi libri, ma questa volta il susseguirsi degli eventi mi ha tenuta con vivo interesse legata alle pagine, una dopo l'altra, così da riuscire a finirlo in poche ore, tra ieri ed oggi...

Joomla templates by a4joomla