Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Proseguendo la navigazione del sito accetti il loro utilizzo. Leggi nell'informativa privacy come disattivarli. La disattivazione comporta il blocco di funzionalità del sito, come i video e i pulsanti social.

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Forse perché ho un bimbo piccolo che ha quattro anni e mezzo, ed è leggero e mingherlino… forse perché sono particolarmente sensibile all’argomento e anche nelle serie tv di fox crime, quando i crimini riguardano i bambini sono particolarmente angosciata… sta di fatto che questo libro, sin dall’inizio, sin dal triste e piovoso ritrovamento del cadavere di un bambino, mi ha lasciato una strana tristezza addosso… forse è così che dev’essere: un libro deve trasmettere emozioni, e in certi casi devono essere forti, pesanti come mattoni sul cuore! Solo in quel caso si può dire che il libro è stato scritto bene, no? Ecco: De Giovanni scrive bene, davvero ! Lo so, sto leggendo le stagioni del commissario Ricciardi non in ordine cronologico, ma ogni libro è una storia a sé, e l’autore è stato bravo a dare spiegazioni chiare sugli antefatti narrati negli altri libri. Per tutto il resto vale l’opinione che ho scritto dopo aver letto L’estate del Commissario Ricciardi, che è stato per me un’autentica rivelazione. 

Joomla templates by a4joomla