Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Proseguendo la navigazione del sito accetti il loro utilizzo. Leggi nell'informativa privacy come disattivarli. La disattivazione comporta il blocco di funzionalità del sito, come i video e i pulsanti social.

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

si tratta della mia prima Miss Marple   ... forse avrei dovuto aspettare un po', magari leggere qualcos'altro, di altro genere, prima di conoscere Miss Marple, dopo aver trascorso tanto tempo in compagnia del caro Monsieur Poirot...   ... sta di fatto che ho trovato diverse analogie tra questo libro e "Il Natale di Poirot" letto qualche settimana fa: entrambi appunto ambientati nel periodo delle feste natalizie, in un ambiente chiuso (una famiglia costituita da diversi figli adulti, tutti diversi tra loro per stile di vita e carattere, che si riuniscono per le feste a casa del padre anziano) in entrambi l'assassino è un insospettabile (e non potrebbe essere altrimenti: si correrebbe il rischio di rivelarlo presto, durante lo svolgimento della trama, e si rovinerebbe il gusto della lettura... ma è meglio che non anticipi nulla!)   ... a parte ciò, data la differenza personale e caratteriale tra Miss Marple - arguta vecchietta che lavora a maglia e studia la natura umana e le persone che la circondano pur restando nel suo salotto a chiacchierare e bere thé con pasticcini e tartine, che riconduce i suoi casi a somiglianze e similitudini con vicende e persone che conosce personalmente, nel suo tranquillo paesino - e Monsieur Poirot - investigatore privato eccentrico, vanitoso ed un po' ipocondriaco, anch'egli attento studioso della psiche umana, ma in quanto uomo ed investigatore, più attivo e vivace nello studio dei casi che gli vengono proposti, direttamente in loco, date queste differenze, dicevo, ho trovato la lettura di questo libro un po' più lenta ed un po' meno scorrevole rispetto alle avventure di Poirot.   In conclusione, nonostante abbia trovato Miss Marple, meno brillante di Poirot, continuo ad avere una grande fiducia in Agatha Christie, che in questo periodo di forzata immobilità - causa gamba rotta - si è dimostrata una valida compagnia, ed ottima fonte di avventure da divano...  

Joomla templates by a4joomla