Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Proseguendo la navigazione del sito accetti il loro utilizzo. Leggi nell'informativa privacy come disattivarli. La disattivazione comporta il blocco di funzionalità del sito, come i video e i pulsanti social.

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

se c'è una caratteristica, nei libri di J. K. Rowling, e quindi nella saga di Harry Potter, è che in ogni pagina dalla prima all'ultima, ci sono avvenimenti, sorprese, piccoli indizi, qualche incidente... insomma: non è mai una lettura noiosa, o altalenante, come certi libri che magari ti annoi fino a 2/3 e poi tutta la trama si snoda nelle pagine finali... 
Abilità della Rowling è quella di aver saputo intrecciare così bene la trama dei suoi libri da far invidia persino alla inarrivabile Agatha Christie!
eh sì, perché io, la Rowling la vedo proprio bene come scrittrice di gialli stile camera chiusa, proprio come la Christie: i suoi libri - scorrevoli e dallo stile molto adatto ai bambini ed ai ragazzi - tengono il lettore (in questo caso una trentasettenne ormai rugosa e canuta) incollato alle pagine nonostante la stanchezza, gli occhi che bruciano, le palpebre che si chiudono... e girando il foglio si pensa "ancora questa pagina e poi chiudo"...

proprio come facevo da bambina, quando mia madre si affacciava alla mia camera dicendo "ancora sveglia?!? guarda che domani devi andare a scuola, e poi non vuoi alzarti!!!" e mia sorella borbottava qualche lamentela nel suo letto perché la luce della mia lampada le dava fastidio, e si girava dall'altro lato...

... forse questi libri sono quello di cui ho bisogno in questo periodo: di tornare bambina, di immergermi per qualche ora in un mondo magico, dimenticando i problemi...

Joomla templates by a4joomla