Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Proseguendo la navigazione del sito accetti il loro utilizzo. Leggi nell'informativa privacy come disattivarli. La disattivazione comporta il blocco di funzionalità del sito, come i video e i pulsanti social.

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Si tratta di una raccolta di racconti scritti dalla Nin su commissione. Ma per un bizzarro committente che non amava leggere scene sentimentali e lunghe poetiche descrizioni: lui voleva esplicite e crude scene di sesso.  Per soddisfare la brama di quest'uomo – ed anche il proprio bisogno di denaro – la Nin prese spunto dai racconti di fantasie e di avventure dei propri amici, dal Kama Sutra, e condì il tutto con una bravura forse senza pari.  Poi scelse quelli che le sembravano ancora non completamente epurati dalla poesia, in base ai desideri di sterilità ed asetticità del proprio committente, e li raccolse insieme.   La maggior parte dei racconti lasciano a bocca aperta: esprimono un erotismo sottile, che dalle parole e dagli scorci di vita sentimentale e sessuale descritti, lascia intendere al lettore profumi, sensazioni, emozioni, che immerge il lettore nelle descrizioni quasi fino a renderlo partecipe delle avventure narrate, quasi fosse lì, presente, spettatore delle scene che legge, lasciandolo in un dolce ma intenso stato di eccitazione, che diventa quasi palpabile, eppure eterea ed inconsistente, come il fumo di una sigaretta, che vediamo e sentiamo, eppure non possiamo toccare.   Altri racconti invece sono quelli che a mio parere hanno maggiormente subito l’influenza dei desideri del committente, quelli che sembrano stati scritti “giusto per scrivere qualcosa”, giusto per guadagnarsi qualcosa… veloci, poco descrittivi, per nulla poetici, non trasmettono emozioni, non lasciano nulla alla memoria del lettore. Anzi, addirittura non mi sembrano neanche scritti dalla stessa mano di quelli più lunghi, dettagliati, poetici!   Ecco, restando in argomento, giusto per fare un paragone: questi sono le “sveltine” che si alternano pagina dopo pagina ai lunghi ed appassionati amplessi dei racconti più poetici.

Joomla templates by a4joomla